Riccardo Fraccaro BLOG

Il vicedisastro Guerini difende Alfano: PD, Partito Disonesti

080716Fino a qualche anno fa Renzi si scagliava contro i partitini come Ncd, dicendo che non possono avere poteri di veto, e chiedeva a gran voce le dimissioni di Alfano dandogli dell’incapace. Ora ha cambiato verso, mantenendo però la medesima faccia di bronzo: per bocca del vicedisastro Guerini il Pd ha affermato candidamente che non ha alcuna intenzione di trovare strade alternative all’accordo immorale con Ncd. E se ne vantano anche.

Le prove tecniche del partito della nazione continuano imperterrite, collezionando scandali a ripetizione: ormai il PD è ufficialmente il Partito Disonesti. Non contento, Guerini si è fantozzianamente sperticato in una dichiarazione d’amore nei confronti del cosiddetto ministro Alfano, che tiene la maggioranza appesa a un filo e sta al Viminale solo per risolvere la disoccupazione dei suoi cari. D’altra parte è questa la ragione sociale del Governo Renzi SpA: fare gli interessi degli amici degli amici, dei banchieri che hanno quote di maggioranza a Palazzo Chigi e dei poteri forti che lo controllano.

Renzi è il factotum dei lobbisti che dettano legge, delle cricche che saccheggiano il Paese e dei gruppi clientelari che con lui fanno affari a dispetto dei pubblici interessi. Le controriforme sono il frutto marcio di questa sudditanza del nominato premier nei confronti delle caste, che vogliono stravolgere la Costituzione a propria immagine e somiglianza. Per loro si preannuncia un autunno caldo, con il referendum possiamo rottamare il Renzi e i suoi padroni. Il tempo sta per scadere. Ci riprenderemo la nostra democrazia!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: