Riccardo Fraccaro BLOG

Verdini, braccio destro di Renzi, rinviato a giudizio: #CostituzioneStaiSerena

renzi_verdiniIl rinvio a giudizio di Denis Verdini per finanziamento illecito pesa come un macigno sull’Esecutivo Renzi. È stato il premier a voler fondare la tenuta delGoverno sul Patto del Nazareno, di cui Verdini è l’autore. È stato Renzi a voler indicare il senatore berlusconiano come referente per le controriforme incostituzionali e come estensore della nuova porcata elettorale, l’Italicum. Verdini, di fatto, è il braccio destro del Presidente del Consiglio e ora sarà processato con l’accusa di aver ricevuto illecitamente 1 milione di euro da un altro parlamentare di Forza Italia, Riccardo Conti.

 

 

Quest’ultimo, tramite la società Estate2 sr,l ha acquistato un immobile per 26 milioni di euro dal Fondo Omega di Intesa San Paolo e, poche ore dopo, lo ha rivenduto all’Enpap per 44,5 milioni di euro. Con questa truffa a danno dei contribuenti avrebbe realizzato una plusvalenza di 18 milioni, versando pochi giorni dopo 1 milione di euro a Denis Verdini. #CostituzioneStaiSerena!

 


In un Paese normale questo personaggio, già imputato in una miriade di altri processi, si sarebbe dimesso da tempo. Nell’Italia che “cambia verso”, invece, Renzi lo premia dandogli piena libertà di manovra sulle modifiche alla Costituzione e alla legge elettorale. E così Verdini si dedicherà alle riforme istituzionali tra un’udienza e l’altra del processo per finanziamento illecito. Renzi ha liquidato allegramente la questione morale mantenendo almeno una delle tante promesse, quella sulla rottamazione. Di Berlinguer.

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: