Riccardo Fraccaro BLOG

TISA, l’accordo segreto sui servizi essenziali che svende i diritti. Il Governo vuole approvarlo! #nonmifidodirenzi

200916Dopo il TTIP arriva il TISA, l’accordo tra Usa, Ue e altri Stati sulla più grande svolta neoliberista mai attuata: a Ginevra si stanno negoziando in gran segreto i termini di una deregolamentazione dei servizi a livello globale. Ad essere colpiti saranno settori fondamentali come la sanità, l’istruzione, l’acqua, i trasporti, l’energia e la finanza. Il Tisa svenderà i nostri diritti e metterà in ginocchio la democrazia di fronte alle lobbies e alle multinazionali. Ovviamente il Governo Renzi vuole approvarlo.

 

Nel Trattato sullo scambio dei Servizi sono coinvolti ben 2 miliardi di cittadini, 50 Paesi, il 70% dell’economia mondiale del terziario. Viene offerta carta bianca alle grandi imprese per entrare senza più barriere nei servizi pubblici degli Stati, mettendo il profitto davanti a salute, ambiente, diritti e tutele fondamentali. WikiLeaks aveva svelato alcuni contenuti del Tisa, in particolare la volontà di lobbies e multinazionali di entrare nei processi decisionali delle nazioni e aggirare le salvaguardie di lavoratori e consumatori. Ora GreenPeace ha rivelato nuovi dettagli: i combustili fossili vengono equiparati alle fonti rinnovabili pur di non danneggiare il libero commercio. Ciò significa mandare al macero gli accordi presi alla Cop21 di Parigi.

Se verrà approvato, l’accordo resterà segreto per i successivi cinque anni e verrà scolpito nella roccia: non si potrà più tornare indietro, le clausole impongono impegni vincolanti che sarà impossibile rivedere. Indipendentemente dalla volontà dei cittadini. Sanità, istruzione, acqua pubblica, politiche energetiche, raccolta dei rifiuti e telecomunicazioni saranno svendute ai poteri forti e non potranno essere regolamentati dagli Stati in nome della liberalizzazione selvaggia del Tisa. Il Governo del nominato premier ha espresso la volontà di firmare questo scandaloso accordo. Sono dei traditori seriali. Io #nonmifidodirenzi. Io voto no!

Tagged with:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: