Riccardo Fraccaro BLOG

Tagli alla Sanità, aumento imposte locali, canone Rai in bolletta e niente flessibilità: #italiacolsegnopiù batoste!

12107946_811291108980063_8705446473576768471_nAltro che meno tasse, la legge di instabilità comporta più batoste per i cittadini: una manovra da lacrime e sangue, dal peso di quasi 30 miliardi di euro, che colpisce ancora una volta gli onesti contribuenti mentre favorisce i poteri forti che sostengono il nominato premier. Invece di affrontare la corruzione nella Sanità che ci costa 6 miliardi di euro l’anno, Renzi impone 3 miliardi di tagli al Servizio sanitario oltre ad introdurre il pagamento di 280 prestazioni mediche: è un attentato alla salute dei cittadini. Come se non bastasse azzera le entrate degli Enti locali con l’intervento su Imu e Tasi, che comporterà tagli ai servizi e aumento delle imposte sui territori: è l’ennesima truffa semantica, il solito raggiro di fingere di ridurre una tassa mentre se ne aumenta un’altra. I cittadini saranno costretti a pagare anche il canone Rai in bolletta, sovvenzionando il teleregime di Renzi perfino se non hanno una tv: è una vessazione illegittima e inaccettabile.

La legge di stabilità colpisce i cittadini che hanno già subito una stangata dietro l’altra e, ancora una volta, non tocca tutti i privilegi delle caste, gli sprechi della politica e gli interessi delle lobbies. L’unico segno più è quello dell’età pensionistica: dopo aver votato la legge Fornero ancora una volta il Pd costringe i cittadini a lavorare per oltre 40 anni smentendo l’ennesimo annuncio sulla flessibilità. Renzi cerca solo l’approvazione dell’Ue delle cricche, degli speculatori finanziari e degli euroburocrati che vogliono azzerare lo Stato sociale e i diritti costituzionali in nome dell’euro. Il M5S ha presentato da tempo le sue proposte per garantire equità e giustizia sociale, ci battiamo come leoni nelle istituzioni ottenendo risultati concreti a beneficio degli interessi collettivi. Continueremo a farlo finché la sovranità non sarà restituita al popolo, solo con un Governo di cittadini sarà possibile costruire un’Italia a 5 Stelle. Ci vediamo tutti a Imola per la riscossa degli onesti, non mancate!

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: