Riccardo Fraccaro BLOG

Tagli agli affitti d’oro in Emilia e in Puglia grazie alla norma M5S

movimento-5-stelleIl successo del MoVimento 5 Stelle sul recesso dagli affitti d’oro continua a dare i suoi frutti: dopo la Provincia di Bolzano, che ha tagliato 600mila euro grazie alla nostra norma, ora anche in Puglia e in Emilia Romagna i cittadini chiedono di rendere pubblici tutti i contratti e ridurre drasticamente le locazioni passive. È la dimostrazione dei risultati che si possono ottenere quando le istituzioni lavorano nell’interesse generale, con l’emendamento sugli affitti d’oro gli sprechi e i privilegi della politica si possono ridurre immediatamente a beneficio di tutti. 

Il M5S di Brindisi e quello di San Severo hanno chiesto alle amministrazioni locali di tagliare subito gli affitti d’oro, per abbattere la spesa improduttiva del bilancio comunale e ottenere forti risparmi che mai come in questo momento di crisi sono necessari. Anche il M5S di Faenza ha chiesto all’amministrazione comunale di recedere dai contratti per le locazioni passive, che ammontano a circa 1 milione di euro. Ora che i cittadini sono nelle istituzioni, i privilegi della casta si possono tagliare per ridurre la spesa pubblica e ridare ossigeno al Paese.

L’invito ad utilizzare la norma sugli affitti d’oro è esteso a tutti gli amministratori dello Stato, regioni ed enti locali al di là delle diverse collocazioni politiche.Lo scandalo degli affitti d’oro, con tutto ciò che ne deriva in termini di clientelismo e di sprechi, ha i giorni contati! Un grazie di cuore al Meetup di Brindisi e al M5S di San Severo e a quello di Faenza che si sono impegnati per questa vittoria.

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: