Riccardo Fraccaro BLOG

Superstipendi per i superburocrati parlamentari. Il Pd blinda i privilegi: #BoldriniNonFirmare!

160516In questi giorni sta accadendo qualcosa di estremamente grave, tutti devono saperlo: le riforme costituzionali prevedono che gli stipendi dei funzionari dei due rami del Parlamento, a differenza di oggi, dovranno essere regolari da un testo unico. Il Pd, però, lo ha già scritto e vuole approvarlo prima ancora che le riforme siano sottoposte a referendum: per giunta, il partito di Renzi approfitta dell’occasione per aumentare e blindare gli stipendi. 

Si prevede infatti di alzare le indennità di funzione dei super burocrati di Montecitorio, fino a 2mila euro al mese in più per chi guadagna già oltre 300mila euro l’anno con un costo totale di 3 milioni di euro, e di subordinare ogni taglio futuro alla eventuale approvazione del Senato dove ci saranno i consiglieri regionali, magari indagati e con il vitalizio, che oggi sono a maggioranza Pd. In questo modo i privilegi saranno blindati.

Inoltre, poiché temono che le riforme verranno bocciate, intendono approvare subito questo testo unico senza aspettare l’esito del referendum: al Pd non interessa la volontà degli italiani. Abbiamo inviato una richiesta formale a Grasso e Boldrini: non si può procedere con l’approvazione delle retribuzioni d’oro prima che si svolga la consultazione di ottobre. Gli italiani devono poter dire di no a queste riforme che tagliano la democrazia e alimentano i privilegi, perché servono solo a Renzi per alimentare il proprio sistema di potere. Passate parola!

Video #BoldriniNonFirmare

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: