Riccardo Fraccaro BLOG

Scandaloso Renzi: annuncia una commissione d’inchiesta sulle banche e poi fa retromarcia!

211215Nel pieno della bufera sul decreto ammazza-risparmiatori che ha gettato sul lastrico 130mila cittadini, Renzi ha annunciato a gran voce il suo sostegno all’istituzione di una commissione parlamentare di inchiesta sulle banche. Era l’ennesima menzogna: il nominato premier ha gettato la maschera svelando la sua vera intenzione, cioè quella di portare avanti una semplice commissione di indagine che servirà solo a salvare i banchieri responsabili del disastro. Una scandalosa retromarcia, che aggiunge al danno la beffa, quella di un nuovo provvedimento ad personas per i Boschi.

Di fronte alle vere e proprie tragedie innescate dal decreto sulle banche, il segretario Pd ha voluto cavalcare l’onda dell’indignazione dichiarandosi favorevole ad una commissione di inchiesta.
Si tratta di un organo parlamentare composto in modo proporzionale tra i gruppi politici con speciale poteri di accertamento, praticamente simili a quelli della magistratura, che può convocare testimoni e indagati, sequestrare documenti e soprattutto contestare i fatti ai convocati. Si caratterizza per la piena pubblicità dei lavori, quindi con una commissione di inchiesta avremmo potuto assistere all’interrogatorio di papà Boschi.

Ora invece Renzi si è smentito e ha parlato chiaramente di una semplice commissione di indagine, che è priva di reali poteri di intervento. È una messa in scena che serve solo a prendere in giro i cittadini e non potrà in alcun modo accertare le responsabilità nella vicenda delle banche salvate a discapito dei risparmiatori.
Una farsa che cancellerà con un colpo di spugna le gravissime colpe degli amministratori degli istituti di credito che hanno truffato i cittadini, peraltro rimandata a dopo le festività per far placare meglio gli animi. Un bel regalo di Natale per la famiglia Boschi. Se pensa di cavarsela così si sbaglia di grosso: noi non molleremo di un millimetro e continueremo a dargli filo da torcere fine quando non avremo liberato le istituzioni da questi conflitti d’interessi ambulanti!

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: