Riccardo Fraccaro BLOG

Sanità. Fraccaro (M5s), Su inchiesta Rossi non parli di complotto, si assuma le proprie responsabilità

130416“Di fronte all’inchiesta che riguarda l’Azienda Sanitaria, Rossi non può permettersi di gridare al complotto screditando il lavoro di magistratura e forze dell’ordine: si assuma piuttosto le proprie responsabilità, i continui scandali di questa Giunta stanno avendo effetti devastanti per i cittadini”. Lo dichiara il deputato del MoVimento 5 Stelle Riccardo Fraccaro, che aggiunge: “L’ipotesi al vaglio della Procura di Trento, la turbativa d’asta, riguarda un reato gravissimo e getta ulteriori ombre sul sistema di governo della Provincia. La gara d’appalto da 138mila euro vinta dalla società di cui fa parte il cognato di Ugo Rossi nel 2012, quando il Presidente ricopriva il ruolo di assessore alla Sanità, si è caratterizzata per una totale opacità. È necessario fare chiarezza sulle modalità di strutturazione del bando, sulla reale capacità della società vincitrice di fornire i servizi richiesti e sulle modalità di svolgimento della procedura, che appare viziata già a monte: la Telemedika del cognato di Rossi, Maurizio Bezzi, è stata costituita appena 13 giorni prima della gara ed è stata invitata a partecipare solo all’ultimo momento. Il M5S pretende la massima trasparenza su questa vicenda, i cittadini hanno il diritto di sapere se gli interessi collettivi sono stati calpestati a vantaggio di quelli privati. Rossi non può pensare di cavarsela avanzando tesi cospirazioniste che finiscono per accusare di manipolazione gli stessi organi inquirenti: si prepari piuttosto – conclude Fraccaro – a fare un passo indietro per il bene del nostro territorio“.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: