Riccardo Fraccaro BLOG

Sanifonds, sistema immorale: soldi pubblici per un fondo gestito dai sindacati

Sanifonds Fraccaro sistema immoraleCon il sistema Sanifonds la Provincia spenderà 5 milioni di euro di soldi pubblici per alimentare un fondo sanitario privato gestito dai sindacati. Questo è inaccettabile e immorale.

Il meccanismo voluto da Rossi e dal suo assessore preferito Zeni è due volte iniquo: perché sottrae denaro alla sanità pubblica alimentando le casse della sanità privata e poi perché, rivolgendosi ai soli dipendenti pubblici, crea disparità tra le categorie di lavoratori che ne hanno o non ne hanno diritto. Paradossalmente sono proprio i sindacati confederali a difendere Sanifonds. Evidentemente in questo modo cercano di rafforzare la loro posizione tra i 40mila i dipendenti pubblici che vedranno rimborsarsi i ticket delle prestazioni sanitarie.

Ma lo scandalo se possibile è ancora più grave se pensiamo a come la Provincia farà fronte a questa spesa, ossia con i nuovi ticket sanitari sulle prestazioni specialistiche e sulle ricette mediche, questi sì estesi a tutti i Trentini: tasse che come sempre gravano sui cittadini e che alla provincia garantiranno un gettito annuo di 3,8 milioni di euro. Quasi il necessario per coprire i costi del fondo Sanifonds.

A tutto ciò si aggiunge a un quadro sanitario provinciale di per sé preoccupante, dove la mobilità passiva dei pazienti che scelgono di andare a curarsi fuori provincia è in continuo aumento e produce uno stillicidio di denaro dalle casse provinciali.

Ormai abbiamo capito tutti il vero motivo per cui la consigliera Borgonovo Re sia stata cacciata dalla giunta. Evidentemente, si prestava poco a certe squallide manovre pattine.

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: