Riccardo Fraccaro BLOG

Renzi usa il finanziamento pubblico per fare propaganda: volantini da regime, io voto no alle schiforme

imageRenzi usa i soldi del finanziamento pubblico ai partiti per ridurre il referendum, pilastro della democrazia diretta, ad un plebiscito improprio su se stesso. Il nominato premier vuole inondare le case degli italiani con dei vergognosi opuscoli di propaganda, un ulteriore colpo di regime ai danni della democrazia.

Il voto di ottobre sulle riforme è previsto dalla Costituzione come strumento a disposizione delle minoranze, visto che il ddl Boschi-Verdini non è stato approvato da una maggioranza ampia.

Renzi invece lo sta facendo passare come una magnanima concessione al popolo, spostando l’oggetto dallo stravolgimento della Costituzione ai provvedimenti approvati. Solo nelle dittature il Governo fa dei plebisciti su se stesso.

La propaganda renziana, sul modello di quanto fece Berlusconi nel 2001, riempie di autentiche menzogne i volantini per il sì al referendum sfruttando, per giunta, i soldi pubblici ai partiti aboliti dai cittadini.

Si magnifica il JobsAct, omettendo che sono stati spesi 12 miliardi per radere al suolo le tutele e creare pochi posti di lavoro che svaniscono appena finiti gli incentivi. Si loda la crescita, un misero +0,8% che dati alla mano è dovuto ai due giorni di lavoro in più del 2015 e allo 0,5% rappresentato dalle scorte di magazzino aziendali.
Si dimenticano invece tutte le norme-vergogna sul falso in bilancio, sulle banche, sulle lobbies, sulla prescrizione e così via.

Gli italiani hanno il diritto di conoscere le reali conseguenze delle riforme per potersi esprimere, Renzi invece fa disinformazione calpestando lo stesso codice di buona condotta sui referendum del Consiglio d’Europa.
In Trentino Alto-Adige, grazie al M5S, sono rispettate regole ben definite sugli opuscoli informativi per le consultazioni referendarie al fine di garantire imparzialità e completezza di informazioni.

Lo stesso avviene in altri Paesi civili, come la Svizzera dove la prossima settimana i cittadini si esprimeranno liberamente sul reddito di base incondizionato.
Con Renzi l’Italia rischia di sprofondare in una deriva autoritaria, sta scardinando la Costituzione perché ci vuole sudditi e non cittadini: io voto no alle schiforme!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: