Riccardo Fraccaro BLOG

Renzi mente sui tagli alla Sanità: ha sottratto 4,4 miliardi di €, più tasse e meno servizi

041115Il taglio dei fondi al sistema sanitario nazionale comporterà la diminuzione dei servizi e l’aumento dei costi per i cittadini, oltre a favorire il settore privato. Renzi continua a ripetere che i finanziamenti non sono stati ridotti, scaricando la colpa sulle Regioni. I fatti lo smentiscono.

– Il Patto per la salute prevedeva di stanziare 115,4 miliardi di euro. Si tratta di un accordo finanziario e programmatico sottoscritto lo scorso anno da Governo e Regioni.

– Renzi ha invece violato l’accordo prima proponendo di tagliare 2 miliardi e poi, ottenuto il sì delle Regioni, tagliandone altri 2,4. Il Governo ha quindi messo a disposizione 111 miliardi, 4,4 miliardi di euro in meno di quanto previsto.

– Oltre alla riduzione dei fondi sanitari, le regioni subiscono altri tagli sulle entrate per un totale di 14 miliardi di euro. Questo comporterà l’aumento del ticket per finanziarsi.

– La sanità, negli ultimi 5 anni, ha subito 15 miliardi di tagli. Invece di colpire sprechi e corruzione, Renzi sta usando la mannaia sui servizi essenziali in continuità con la linea politica di Berlusconi e Monti.

Questa è la verità: Renzi aumenta le tasse per delega, costringendo i governatori a fare gli esattori e quindi i cittadini a finanziare la sua perenne propaganda. Fatelo sapere a chi crede ancora al grande bugiardo.

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: