Riccardo Fraccaro BLOG

Renzi il Gattopardo bluffa sul Presidente della Repubblica, l’inciucio con Berlusconi continua

renzigattopardoRenzi ha sempre giustificato il patto del Nazareno con la scusa che le riforme si fanno con tutti. Anche e soprattutto con i pregiudicati. Ora che si tratta di eleggere il Presidente della Repubblica dice che le regole sono cambiate. Lo nomina lui e basta. Se è così allora deve andare fino in fondo, prendere atto dello strappo con Berlusconi e approvare subito i provvedimenti che gli alleati non gli lasciano passare: preferenze nella legge elettorale, riforme della prescrizione, anticorruzione e così via. La verità è che Renzi, come il lupo, perde il pelo ma non il vizio: l’inciucio con la gamba destra del Governo resta più saldo che mai, l’asse con la minoranza a sinistra gli serve solo ad evitare di frantumare definitivamente il Pd.

 

È questo l’obiettivo finale della tattica gattopardiana che Renzi sta portando avanti sul l’elezione del successore di Napolitano: fingere di cambiare tutto, affinché nulla cambi. È la classica strategia democristiana del cerchiobottismo, e d’altronde Mattarella è un ex Dc su cui Berlusconi si espresse in termini positivi già tempo fa Renzi bluffa, come ha sempre fatto. Noi non faremo mai inciuci alle spalle dei nostri attivisti. Il MoVimento 5 Stelle ha seguito percorso trasparente e democratico, che ha prodotto la candidatura di un personaggio encomiabile come Ferdinando Imposimato. Continueremo a seguire questa linea, riservandoci di ricorrere ad una nuova votazione lampo perché noi rispettiamo sempre i cittadini, la democrazia e la Costituzione. I nostri voti, come la nostra credibilità, non sono in vendita a nessun prezzo. Avanti così!

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: