Riccardo Fraccaro BLOG

Porfido: sempre nel segno della legalità, pieno sostegno a Massimo Sighel

La criminalità organizzata prospera non solo con la connivenza ma anche con il silenzio e l’indifferenza. Esprimiamo, quindi, pubblicamente e con fermezza la nostra piena solidarietà a Massimo Sighel, presidente dell’Asuc di Miola, per le minacce ricevute a fronte delle sue coraggiose battaglie nel settore del porfido trentino. Di fronte a queste intimidazioni nessuno, istituzione o cittadino, può voltarsi dall’altra parte. Dobbiamo far sentire la nostra vicinanza a chi – come Massimo Sighel o come Marco Galvagni, segretario comunale di Lona Lases – ha rifiutato di percorrere la strada facile dell’indifferenza e ha scelto invece quella della legalità. Scelte coraggiose e per nulla scontate, dalle conseguenze spesso pesanti, che devono avere il nostro pieno sostegno.
Dopo che diverse mie interrogazioni parlamentari erano rimaste senza risposta, nel luglio scorso mi sono personalmente rivolto al Governo, sollecitandolo ad affrontare la questione alla luce dei rischi concreti di infiltrazione della criminalità organizzata, in particolare della ’ndrangheta, nel settore del porfido trentino, dove le concessioni per l’attività estrattiva vengono assegnate da decenni per affidamento diretto. Una prassi che può aver rappresentato un’occasione ghiotta per le organizzazioni criminali.

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: