Riccardo Fraccaro BLOG

Il Pd stoppa la pdl M5S per dimezzare gli stipendi dei parlamentari, poi dice che serve più velocità per approvare le leggi

assegno_5stelle_5Dopo tre anni di ostruzionismo e melina, la legge del M5S sul dimezzamento degli stipendi dei parlamentari è arrivata in Aula. Ma solo per pochi secondi: appena il tempo di votare il rinvio in Commissione, dove lasciarla riposare in pace.

È questo che ha fatto il Pd: uno schiaffo ai cittadini che chiedono a gran voce di tagliare sprechi e privilegi. Rispediscono in Commissione la nostra legge per tagliare gli stipendi ai parlamentari, risparmiando 87 milioni di euro, e poi sfregiano la Costituzione con la scusa che serve più velocità per l’approvazione dei provvedimenti. Ipocriti! La casta cerca solo di tutelare se stessa mantenendo gli stipendi più alti d’Europa.

Il nominato premier ha promesso a più riprese di tagliare la busta paga dei parlamentari e per l’ennesima volta si è rimangiato la parola. Esca allo scoperto e si assuma la responsabilità di questa vergogna. #RenziNonNasconderti!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: