Riccardo Fraccaro BLOG

PD e UPT chiedano le dimissioni di Baratter da consigliere o saranno conniventi di questo scandalo

image


“Il patto segreto tra Baratter e gli Schützen mina la stessa credibilità della maggioranza in Consiglio Provinciale. Vincolare il versamento di 500 euro mensili all’associazione in cambio di sostegno elettorale è un atto intollerabile per un rappresentate dei cittadini. Il capogruppo PATT non può restare un minuto di più al suo posto, soluzioni di comodo e mezze misure non faranno altro che esasperare il clima. PD e UPT vadano fino in fondo e pretendano le sue immediate dimissioni da consigliere, o saranno conniventi di questo scandaloso sistema che getta discredito sulla nostra autonomia”. Lo dichiara il deputato del MoVimento 5 Stelle eletto in Trentino Riccardo Fraccaro.
“Baratter – aggiunge – ha siglato un accordo per ottenere il sostegno alla propria candidatura in cambio di un corrispettivo in denaro. Questo significa ridurre la politica ad un ignobile mercimonio e per questo è stata aperta un’indagine per corruzione elettorale, la peggiore ipotesi di reato per chi dovrebbe occuparsi del bene comune. Il piano giudiziario della vicenda spetta alla magistratura che saprà far luce in tempi brevi, ma le istituzioni devono affrontare altrettanto urgentemente la questione politica e morale. La maggioranza non può continuare a tergiversare su un simile scandalo, né sono accettabili ipotesi francamente ridicole di rinuncia al ruolo di capogruppo o di sospensione temporanea. L’integrità delle istituzioni vale più di qualunque poltrona: i partiti di governo siano coerenti e chiedano le dimissioni di Baratter da consigliere, altrimenti a farne le spese sarà il buon nome della nostra autonomia. Il M5S – conclude Fraccaro – porterà avanti le istanze dei trentini, che hanno il diritto di veder rispettato un principio sacrosanto: chi sbaglia paga”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: