Riccardo Fraccaro BLOG

PD e SVP vogliono sabotare il ddl Richetti per incassare il vitalizio

“PD e SVP gettano la maschera: a loro non interessa abolire i vitalizi, ma solo incassare al più presto gli assegni privilegiati. Il ddl Richetti per l’abolizione delle pensioni d’oro, approvato alla Camera anche grazie ai voti del M5S, rischia di venire affossato al Senato dalla pioggia di emendamenti presentati da PD e SVP. Un vero e proprio atto di sabotaggio. Il senatore Zeller ha firmato un emendamento per intascare la pensione privilegiata in anticipo e ne ha addirittura presentato un altro per evitare che l’abolizione si applichi al Trentino-Alto Adige: hanno superato ogni senso del pudore”. Lo dichiara il deputato M5S eletto in Trentino Alto Adige Riccardo Fraccaro.

“Quello dei vitalizi – dichiara il portavoce – è il più clamoroso imbroglio ai danni degli italiani e testimonia la distanza incolmabile tra i partiti e i cittadini. I comuni mortali devono lavorare oltre 40 anni sfidando il precariato e le conseguenze del Jobs Act, per poi avere un sussidio da fame grazie all’indecente legge Fornero. Con il loro emendamento, invece, PD e SVP vogliono poter incassare la pensione privilegiata addirittura a 63 anni dopo solo una legislatura. La proposta di abolizione della norma per il Trentino, inoltre, non fa altro che svilire la nostra autonomia, riducendola a pretesto per coltivare interessi di bottega. Il M5S si batte dall’inizio della legislatura per cancellare i privilegi e difendere la specialità del nostro territorio dai partiti che vogliono saccheggiarlo. Ora il nostro obiettivo è fare in modo che di questi indecenti emendamenti non ne passi nemmeno uno. Ma anche i cittadini si faranno sentire – è l’appello di Fraccaro –, e denunceranno con noi questo ennesimo scandalo targato PD-SVP”.

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: