Riccardo Fraccaro BLOG

Ok allo scudo anti-spread, tutela per le Bcc del Trentino

Con la norma anti-spread approvata in Commissione Bilancio rafforziamo le Banche di credito cooperativo, mettendole al riparo dalle oscillazioni dello spread. Con l’inserimento di questa proposta nella manovra porremo un freno alla finanza speculativa, tutelando il risparmio dei cittadini per garantire l’effettiva sovranità del Paese. Il nostro obiettivo è quello di uniformarci al sistema vigente in Paesi come Germania, Austria e Francia, escludendo le banche e le società finanziarie non quotate dall’obbligo di adottare i principi contabili internazionali. In questo modo, le banche del territorio potranno valutare i titoli di Stato che detengono non per fini speculativi, ma in maniera durevole, al valore di iscrizione risultante dall’ultimo bilancio annuale: si eviteranno così pericolose difficoltà ad erogare credito. È un grande risultato che salvaguarda l’azione preziosa delle Bcc a sostegno delle famiglie e delle imprese sul territorio. Per non perdere l’autonomia e la natura realmente cooperativa delle Bcc, anche in Trentino si segua la strada dei sistemi di tutela istituzionale (IPS) adottata in Alto Adige, e non quella del Gruppo Bancario in forma di Spa voluto dal precedente Governo.

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: