Riccardo Fraccaro BLOG

Newsletter #4

Care amiche e cari amici,

il contratto per il Governo del Cambiamento è realtà. È un momento storico che ci riempie di orgoglio ed emozione: quello che ci avete chiesto il 4 marzo con il voto democratico ora è scritto nero su bianco ed è stato ratificato con il 94% dei consensi.

Il Reddito e la pensione di cittadinanza, il superamento della legge Fornero, l’eliminazione delle pensioni d’oro, lo stop al business dell’immigrazione, una tassazione più bassa per le imprese: sono solo alcuni dei punti che siamo riusciti ad inserire rispettando gli impegni presi in campagna elettorale.

Le priorità che voi stessi ci avete indicato ora sono al centro dell’agenda politica del nostro Paese. Con questo contratto stiamo scrivendo un pezzo di storia, non solo per il tempo record in cui è stato elaborato (per farvi qualche esempio, in Germania ci sono voluti 6 mesi, in Olanda 7, in Spagna 10), ma per i contenuti: perché in questo contratto ci siete voi, ci sono i problemi reali dei cittadini e le soluzioni per risolverli. Contro la povertà e la disoccupazione, contro i privilegi della politica e contro la burocrazia che affossa le imprese italiane. Questi e altri problemi strutturali del nostro Paese avranno finalmente una soluzione.

Non è un caso che in questi giorni i media, parte dell’establishment e i burocrati europei abbiano scatenato la macchina del fango contro il contratto e contro di noi. È ritornato persino lo spauracchio dello spread, ma noi non ci faremo spaventare: il cambiamento è davvero a portata di mano.

In questo fine settimana anche in Trentino Alto Adige con i portavoce locali e gli attivisti scenderemo in piazza, per raccontare a tutti i cittadini i contenuti del contratto per il Governo di cambiamento. Tra sabato e domenica saremo dappertutto, sia nelle valli che nei grandi centri: Trento, Rovereto, Valle dei Laghi, Dro, Arco, Riva del Garda, Cles, Fiera di Primiero, Mezzolombardo, Ala, Levico Terme, Mori, Borgo Valsugana. Raggiungeteci e partecipate, perché siamo tutti parte di questo cambiamento che risveglia finalmente energie nuove per tutti. Un cambiamento che interessa anche il Trentino, perché quello che sta per nascere sarà il governo più autonomista della storia della Repubblica.

Amici e amiche, è arrivato il momento di partecipare al cambiamento. Siamo pronti a partire per cambiare il Paese e il nostro primo atto sarà proprio l’abolizione definitiva dei vitalizi. Ci aspetta un nuovo inizio. Coraggio!

 

Vi abbraccio tutti,

Riccardo

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: