Riccardo Fraccaro BLOG

Napolitano riceve di nascosto il delinquente Berlusconi: impunità in cambio del sì alle riforme di Renzi

renzi_verdini_berlusconiNapolitano ha ricevuto di nascosto Silvio Berlusconi. Un delinquente abituale, pregiudicato per frode fiscale e interdetto dai pubblici uffici, viene accolto in gran segreto dal Capo dello Stato. La notizia è stata diffusa in da fonti di Forza Italia e solo successivamente, quando ormai l’incontro era stato scoperto, il Colle è corso ai ripari per confermare. Di solito, chi si rintana ha qualcosa da nascondere e, più esattamente, la vicenda ricorda le modalità degli scambisti. E in effetti Berlusconi ha proposto uno scambio.

Non è certamente un caso che sia salito al Quirinale quando mancano pochi giorni alla sentenza di esecuzione della sua condanna a 4 anni, quella in cui si deciderà se optare per i servizi sociali o gli arresti domiciliari. È una questione dirimente, perché consentirà al pregiudicato di poter fare campagna elettorale oppure lo costringerà giustamente a scontare almeno la parte non indultata della sua pena. È questo il tema posto da Berlusconi per continuare a sostenere le controriforme renziane, per quanto siano espressione di un piano piduista e dunque a lui congeniale: impunità in cambio del sostegno al segretario del Pd. Infatti oggi Renzi, per non essere da meno, ha incontrato Verdini. È scandaloso che Berlusconi possa permettersi di andare al Quirinale per lagnarsi delle sue condizioni e che un massone frequenti Palazzo Chigi per uno scambio di amorosi sensi: dalla bicamerale al monolocale. Napolitano dimostra di essere il vero capo del Pd e del Governo, per questo dovrebbe dimettersi da Presidente della Repubblica. Renzi invece dimostra solo di essere il degno erede di D’Alema: per questo vinciamo noi!

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: