Riccardo Fraccaro BLOG

M5S a difesa delle Autonomie

Il Governo dei poteri forti e dell’asservimento alla finanza sta facendo cassa a discapito delle autonomie locali, con la complicità dei parlamentari delle larghe intese eletti in Trentino Alto Adige. Pur di restare aggrappati alla poltrona, i rappresentanti del partito unico appoggiano la controriforma della Costituzione e la legge di instabilità volute da Letta che minano alle fondamenta lo statuto speciale di Trento e Bolzano.

Solo 4 anni fa e con un notevole danno per le finanze locali, Dellai si vantava di aver portato a casa un’intesa tra Provincia autonoma e Governo che ci avrebbe messi al riparo dai prelievi forzati dello Stato per i prossimi 15-20 anni. Ora, anziché ridurre il Bilancio della Camera e limare le Pensioni d’Oro, il Governa di Letta Nipote punta dritto a prendere le risorse da chi le ha gestite con attenzione. Il motto è prima i soldi e poi le regole. Se i vari Ottobre, Dellai, Fravezzi e Tonini fossero consiglieri provinciali vedrebbero il loro stipendio dimezzato. Questo è il dato misurato in Euro che ci fa capire la ragione per la quale preferiscono Letta Nipote agli interessi delle Autonomie.

Se Rossi vuole evitare il tracollo non gli resta che prendere esempio dal M5S e schierarsi contro la politica vessatoria del Governo.

Rossi vota M5S

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: