Riccardo Fraccaro BLOG

Lo Sfascia-Italia è un’autentica barbarie: Il Paese reale è contro Renzi, la nostra lotta per l’Italia a 5 Stelle continua

imageRenzi infligge 5 pugnalate al Paese nei suoi punti vitali: ambiente, energie rinnovabili, connettività, rifiuti e beni pubblici. Quello approvato dalla maggioranza non è un decreto Sblocca-Italia, ma un provvedimento che la paralizza sotto una colata di fango e cemento, petrolio e rifiuti nocivi. Il decreto Sfascia-Italia è un’autentica barbarie politica che consegna il Paese nelle mani delle cricche per lasciarle libere di saccheggiare le nostre risorse, speculando su ambiente e salute. È un provvedimento scritto direttamente da petrolieri, industriali, lobbies e palazzinari che tirano le fila di questo Governo.

 

Lo Sfascia-Italia riempirà il nostro Paese di trivelle, anche in aree sottoposte a vincolo, di rifiuti indifferenziati che viaggeranno su tutto il territorio, di cemento che arricchirà gli imprenditori amici, di false bonifiche che appesteranno del tutto aree già inquinate e di lobbies di privati che gestiranno i beni collettivi. È questo il modello di Italia voluto da Renzi: un Paese plumbeo, colonizzato dai grandi gruppi economici e finanziari, che vede le sue bellezze stuprate in nome del profitto, un Paese cinicamente sfruttato e sommerso dalla corruttela dilagante, un Paese listato a lutto dove i cittadini subiscono inermi. Renzi e i partiti che lo sostengono, a cominciare dai finti ecologisti che hanno fatto macelleria ambientale già in Commissione, stanno minando alle fondamenta i principi costituzionali. Per questo ci siamo opposti con tutte le nostre forze trovando il sostegno di tanti cittadini e associazioni, come Green Peace che ha esposto uno striscione alla Camera per dire “No alle trivelle, sì alle rinnovabili”: un sostegno trasversale del Paese reale a favore della nostra battaglia, contro questa mostruosità voluta da Renzi.
Il M5S ha presentato anche un provvedimento alternativo, l’Attiva-Italia, per puntare sull’efficientamento, la riqualificazione energetica e il geobonus fiscale per la mitigazione del rischio idrogeologico, sugli interventi contro il dissesto messi fuori dal Patto di stabilità, sul controllo, la trasparenza e la partecipazione dei cittadini ai progetti di bonifica, sulla politica dei rifiuti-zero e sui piani di gestione e di tutela dell’acqua pubblica. Sono questi i pilastri dell’Italia che vogliamo costruire: un Paese moderno ed eco-sostenibile. Con l’approvazione di questo scempio, Renzi e il sistema stesso dei partiti dimostrano di essere i fossili della politica, alla mercé dei poteri forti, e di appartenere al passato remoto. Con il nostro costruzionismo e le proposte a favore dei cittadini, il M5S dimostra di appartenere al futuro prossimo, ad un futuro pulito e rinnovabile. La battaglia per l’Italia a 5 Stelle continua, passate parola!

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: