Riccardo Fraccaro BLOG

L’Istat certifica la gravità della crisi, subito il reddito di cittadinanza

Secondo i dati Istat, pubblicati oggi nel Rapporto annuale, sono aumentate le disuguaglianze sociali non solo come distanza tra classi ma anche all’interno delle stesse. Significa che la complessità del mondo del lavoro attuale fa aumentare le diversità non solo tra le professioni ma anche all’interno degli stessi ruoli professionali.

Ci sono poi 6,4 milioni di persone che non hanno un lavoro ma lo vorrebbero e 3,6 milioni di famiglie senza redditi da lavoro. Per questo le famiglie ricche hanno una capacità di spesa pari al doppio di quella delle famiglie povere.

Sempre più persone rinunciano a visite mediche, si è registrato il nuovo minino delle nascite e l’Italia è un Paese sempre più vecchio. I dati Istat certificano la gravità della crisi economica e sociale, che si riflette sulle disuguaglianze, sulla mancanza di reddito e sulla qualità stessa della vita. Per garantire a tutti i nostri concittadini una vita più dignitosa non c’è altra soluzione che il reddito di cittadinanza. Sabato tutti a Perugia!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: