Riccardo Fraccaro BLOG

Tunnel del Brennero. La reazione nervosa del deputato della SVP-BBT Alfreider

gli amici del buco

Gli amici del buco

Le dichiarazioni del deputato Daniel Alfreider, anziché dimostrare con dati oggettivi le presunte imprecisioni contenute nello studio Public Health, scadono in un attacco personale. Una simile reazione non ci sorprende. Il deputato della SVP, già sul libro paga della BBT SE per aver partecipato alla progettazione del tunnel, dimostra di essere coerente con le sue idee ma soprattutto di rispettare il vincolo di mandato che gli ha consentito di essere eletto nel listino bloccato dei poteri corporativi locali.

La validità delle tesi contenute nel documento prodotto dal team di esperti coordinato dal prof. Peter Lercher dell’Università di Innsbruck è stato tenuto segreto per otto anni nonostante le numerose richieste da rappresentanti di tutte le forze politiche. Le farneticanti affermazioni di Alfreider riguardo la pubblicità delle informazioni in ordine al progetto confermano l’inganno ai cittadini che si nasconde dietro l’opera. Abbiamo tolto la maschera che copriva la promiscuità tra la partitocrazia e gli affari legati alla concessione di lavori pubblici più onerosa degli ultimi anni. Un’opportunità enorme per instaurare una ragnatela di appalti e subappalti ai danni dei cittadini e dell’ambiente. La reazione nervosa era prevedibile. Ora che ne abbiamo diagnosticato l’origine, lo sforzo sarà diretto a mitigarne i sintomi ma soprattutto a debellarne le cause che l’hanno provocata.

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: