Riccardo Fraccaro BLOG

La disoccupazione aumenta, è il #FlopAct di Renzi

290716Il Pd ancora una volta manipola la realtà, i dati diffusi dall’Istat inchiodano questo Governo al proprio fallimento: la disoccupazione continua a peggiorare, a crescere è solo il numero dei cittadini che non possono andare in pensione. Per giunta dilaga sempre di più il precariato e non i famigerati contratti di lavoro stabili. Il nominato premier ha affossato il mercato del lavoro: è il FlopAct di Renzi.

A giugno 2016 il tasso di occupazione è cresciuto di 0,1 punti percentuali solo perché gli over 50 sono in aumento, trattenuti al lavoro a causa della legge Fornero, e gli inattivi sono in calo.
Il tasso di disoccupazione sale invece all’11,6%, ben superiore alla media Ue, con altri 27mila cittadini in più che causa di questo Governo non hanno un posto di lavoro né alcuna tutela sociale.

Con il dimezzamento degli sgravi per le assunzioni, inoltre, nel secondo trimestre 2016 si sono registrati soprattutto rapporto di lavoro temporanei. Renzi ha approvato delle norme scandalose a vantaggio dei poteri forti, fatte per aumentare solo disoccupazione e precariato.
Il M5S cancellerà il JobsAct e introdurrà il reddito di cittadinanza per spezzare il ricatto occupazionale e la nuova schiavitù targata Pd, restituendo futuro e dignità ai cittadini. Mandiamo a casa il fantoccio di Rignano, con il referendum possiamo impedirgli di sfasciare anche la Costituzione. È tempo di un Governo a 5 Stelle.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: