Riccardo Fraccaro BLOG

La Camera fa entrare i condannati e caccia i cittadini: il DASPO bisogna darlo ai disonesti

GREENLa Camera dà asilo ai condannati e sbatte fuori i cittadini che si impegnano per un Paese pulito. L’Ufficio di Presidenza ha sanzionato con un vero e proprio DASPO gli attivisti di Greenpeace, che durante la discussione sullo Sfascia-Italia hanno esposto uno striscione dalle tribune dell’Aula. Solo per aver manifestato pacificamente il proprio sacrosanto dissenso rispetto alla politica fossile di Renzi, non potranno più mettere piede a Montecitorio per tutta la durata della legislatura.

Anche ad un collaboratore del MoVimento 5 Stelle, che svolge qui la propria attività professionale, è stato limitato l’accesso all’interno della Camera per il solo fatto di aver consegnato agli ambientalisti il manifesto in questione. Una misura vergognosa, scandalosamente antidemocratica, che stabilisce una distanza siderale tra la società e il bunker della casta, imbavagliano chi vuole informare su ciò che accade nelle istituzioni. Dopo le manganellate arriva anche il divieto di accesso ai cittadini pur di reprimere il dissenso. È questo il modello renziano di Governo. Il DASPO bisogna darlo ai disonesti, agli inquisiti, ai lobbisti e ai ladri perennemente trincerati nelle nostre istituzioni: è per questo che dobbiamo mandarli tutti a casa!

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: