Riccardo Fraccaro BLOG

Inceneritore di Bolzano: con lo Sblocca Italia sono a rischio salute, raccolta differenziata e Autonomia

inceneritore bolzanoMercoledì 9 settembre la Provincia di Bolzano è convocata a Roma sulla questione dell’inceneritore. All’Alto Adige verrà chiesto di approvare il decreto attuativo dell’art. 35 dello Sblocca Italia, che impone che tutti gli inceneritori presenti sul territorio nazionale funzionino a pieno regime. Se la Provincia di Bolzano si piegasse a questa logica, sarebbe il fallimento di tutte le buone pratiche messe in atto in questi anni per la gestione e la riduzione dei rifiuti, in una zona ad alto tasso di riciclo ed esempio per tutti per la raccolta differenziata.

Per far funzionare l’inceneritore a pieno regime, infatti, la Provincia ha davanti due scelte: bruciare i rifiuti del Trentino o di altre zone d’Italia e i bolzanini si troverebbero così a respirare gli inquinanti prodotti dai rifiuti di altri; oppure, bruciare solo i propri rifiuti, ma questo significherebbe rinunciare a una raccolta differenziata efficiente e diffusa. Non c’è che dire, davvero un bel modo di ripagare l’impegno e il senso di responsabilità dei bolzanini che in questi anni si sono impegnati a ridurre i rifiuti e a riciclare.

Se l’inceneritore di Bolzano non ha sufficienti rifiuti da bruciare rispetto alla sua effettiva capacità il motivo è proprio l’alto tasso di raccolta differenziata attuata sul territorio. Un sistema che funziona e che è entrato nella mentalità della gente, ma che ora corre il rischio di venire disincentivato, quando invece potrebbe essere preso a modello per tutto il Paese.

Non vogliamo che l’Alto Adige sia penalizzato da queste scelte. L’Alto Adige è in grado di dare all’Italia un esempio virtuoso e qualitativamente migliore rispetto ai programmi di incenerimento che piacciono tanto a Renzi e Galletti e che sono inquinanti oltre che antieconomici.

Nulla è ancora deciso e ci auguriamo che Kompatscher e l‘SVP si oppongano alle ingerenze di Renzi. La partita si gioca tutta sulla volontà di far valere la nostra Autonomia e di tutelare la salute e l’interesse dei cittadini.

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: