Riccardo Fraccaro BLOG

In Italia record Ue: 85mila morti premature per inquinamento. I partiti sono responsabili, basta politiche fossili!

global-pollution-10071491L’inquinamento uccide, nel nostro Paese ha causato 84mila e 400 vittime solo nel 2012. Sono numeri da scenario bellico: l’Italia è lo Stato Ue con il drammatico record di morti premature dovute alla massiccia presenza di sostanze nocive nell’aria. I partiti che ci hanno governato sono responsabili di questa strage, ma continuano con le loro politiche fossili.

L’Agenzia Europea dell’Ambiente ha stimato che l’inquinamento ha causato mezzo milione di morti in tutta l’Ue. Di questi, in percentuale, la maggioranza in Italia. Le micropolveri sottili, il biossido di azoto e l’ozono nei bassi strati di atmosfera sono le principali cause della mortalità prematura. Nel nostro Paese le micropolveri sottili hanno causato 60mila decessi, il biossido altri 21mila e 600 e l’ozono 3mila e 300.

È un terribile monito che non può restare inascoltato, oggi si apre la Conferenza Onu di Parigi sul clima che dovrà invertire la rotta verso il baratro che abbiamo intrapreso. Ma, soprattutto, ora è tempo di liberarci di chi ha causato questo disastro mettendosi al servizio delle lobbies. Il futuro del nostro Paese va restituito ai cittadini.

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: