Riccardo Fraccaro BLOG

IL PRESIDENTE KOMPATSCHER HA MENTITO! ECCO LA REGISTRAZIONE CHE LO SMASCHERA

Appalti la registrazione che smentisce Kompatscher

Il presidente Kompatscher in questi giorni ha dichiarato che il disegno di legge provinciale sugli appalti prevede già il pagamento diretto ai subappaltatori. Ha detto una falsità e lo ha fatto in cattiva fede, con il chiaro intento di sminuire i lavoro del MoVimento 5 Stelle, infatti, la registrazione dei lavori di Commissione del 22 ottobre scorso lo smaschera in maniera inequivocabile. Ecco, in breve, come sono andate le cose.
Il tema è il disegno di legge provinciale di riforma degli appalti pubblici. Il 22 ottobre, durante la discussione in Commissione, il M5S tramite il consigliere provinciale Paul Köllensperger aveva chiesto di inserire un emendamento all’articolo 49 comma 3, per consentire il pagamento diretto dei subappaltatori.
Emendamento purtroppo respinto con la motivazione – e questo la registrazione lo spiega bene – che la Provincia di Bolzano non avesse competenza in materia.
A livello nazionale, tuttavia, il deputato Riccardo Fraccaro è successivamente riuscito a far approvare una norma, che non solo delega il Governo a introdurre il pagamento diretto alle micro e piccole imprese subappaltatrici, ma che soprattutto riconosce alle Province di Trento e Bolzano le competenze aggiuntive per poterlo fare autonomamente.
Un risultato straordinario, a fronte del quale la Giunta provinciale bolzanina avrebbe solo dovuto ringraziare.
Ma ecco che Kompatscher e l’SVP, evidentemente turbati dal fatto che fosse stato un portavoce del M5S ad aumentare i margini di azione dell’autonomia provinciale, hanno cercato malamente di nasconderne il lavoro, dichiarando che il disegno di legge provinciale prevedeva già il pagamento diretto ai subappaltatori. Peccato per loro, però, perché tutto è agli atti e la registrazione contenuta in questo video lo testimonia in maniera inequivocabile.
A Kompatscher e all’SVP non rimane altro da fare che ammettere pubblicamente l’errore e rimediare facendo subito approvare la nostra richiesta di inserire anche nella legge provinciale il pagamento diretto alle imprese altoatesine: una norma di buon senso, che tutela la parte contrattualmente più debole e dà concreto sostegno alle forze sane del Paese e ai cittadini onesti che mandano avanti l’economia reale.

 

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: