Riccardo Fraccaro BLOG

Il lavoro del M5S nelle istituzioni: tagliata l’addizionale IRPEF al reddito dei pensionati fino a 15mila Euro in provincia di Trento

TAGLIO ADDIZIONALE REGIONALE IRPEFLa casta ha dimostrato di essere disposta a sporcarsi le mani solo ed esclusivamente per la tutela delle pensioni d’oro e per la difesa a oltranza dei vitalizi. Il sistema pensionistico italiano fu ideato per perseguire la solidarietà tra le diverse generazioni ma la casta l’ha trasformato in un furto legalizzato per rubare ai poveri e riempire le tasche ai ricchi. Un po’ come accadeva nel Medioevo periodo nel quale gruppuscoli di soggetti avidi e senza scrupoli vivevano alle spalle della comunità.

Solo il M5S mira a ribaltare questo sistema che ormai sta logorando la fiducia nel modello di welfare che aveva permesso di trasformare l’Italia in una potenza economica mondiale. I portavoce lo dimostrano con i fatti a tutti i livelli amministrativi rifiutando i rimborsi elettorali e restituendo le eccedenze allo Stato ma non solo.

Nella Provincia Autonoma di Trento il M5S ha permesso il raggiungimento di un risultato storico tagliando l’addizionale regionale IRPEF alle pensioni fino ai 15mila euro lordi annuali. Il consigliere regionale Filippo Degasperi M5S è riuscito a coalizzare tutte le forze di minoranza contro gli abusi della casta locale. Grazie alla sua tenacia sono stati tagliati 6 milioni di Euro dai capitoli di spesa destinati a foraggiare il sistema clientelare locale e sono stati ai soggetti più bisognosi.

Ecco qui descritto l’effetto valanga provocato da un suo emendamento alla finanziaria 2015

http://www.trentino5stelle.it/6-milioni-di-euro-ai-pensionati-trentini-il-frutto-dellemendamento-m5s/

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: