Riccardo Fraccaro BLOG

Grande successo per il PmiTour a Trento, ridiamo ossigeno all’economia!

11054479_708267259282449_1365444079169391083_nIl Trentino delle PMI è stato un grandissimo successo. Moderato da Alessandro Papayannidis del Corriere del Trentino, al convegno hanno partecipato numerosi imprenditori, cittadini e giornalisti. Il primo intervento di Filippo Degasperi: gli interventi dell’ente pubblico non hanno soddisfatto le aspettative a dispetto dei volumi impiegati. Michele Dell’Orco ha parlato degli effetti nefasti della liberalizzazione selvaggia delle aperture domenicali. Non è con simili provvedimenti che si alimenta la domanda interna. Il M5S sostiene di demandare la regolamentazione ai territori poiché le esigenze non sono uniformi su tutto il territorio nazionale.

Il garante dei contribuente ha grandi poteri – ha affermato l’avvocato Di Francia – ma quando li esercita viene messo nell’angolo e la tecnica legislativa produce testi non comprensibili e crea le condizioni per alimentare il fenomeno della giustificazione morale all’evasione. Roberto De Laurentis, presidente dell’Associazione Artigiani e Pmi di Trento, non ha risparmiato critiche e osservazioni taglienti alle istituzioni pubbliche e al sistema clientelare locale. Il numero degli addetti delle imprese artigiane è uguale a quello del settore pubblico locale. La situazione è insostenibile perchè la pressione fiscale è alle stelle (65%) e la macchina pubblica produce molta burocrazia e poco valore aggiunto. Una chiosa anche sugli appalti pubblici. Non vengono premiate le imprese locali caratterizzate da alti livelli di qualitá. È pertanto inutile destinare risorse per opere pubbliche se poi queste vengono assegnate fuori dal territorio.

Mattia Fantinati ha descritto il funzionamento del fondo di garanzia per il microcredito, un’innovazione proposta e finanziata con le restituzioni dei parlamentari del M5S che ha trovato anche il favore del Ministero dello Sviluppo Economico.  Nelle prossime settimane il Ministero emanerà le disposizioni operative e gli imprenditori potranno inviare le domande online. Io ho concluso specificando che l’incontro non è stato organizzato per il M5S, ma per aprire un confronto proficuo per favorire la ripresa dell’economia. Noi del M5S siamo sempre disposti a sederci al tavolo quando si tratta di discutere le soluzioni per il bene comune. Ecco perchè oggi ho voluto lanciare l’idea del Green Deal: con un piano nazionale di efficientamento e riqualificazione energetica, che consente di tagliare le bollette a costo zero, si possono ottenere 1 milione e mezzo di posti di lavoro e benefici economici per 7 miliardi di euro l’anno.

 

11073554_813728042037338_3884761594603940270_n

11043227_813728062037336_3903552824036151727_n

 

11008432_708563235919518_5830128345515553934_n

 

10659412_708506929258482_3361328592486769141_n

 

 

10428522_708546965921145_5795247697384450367_n

10360537_813728088704000_1368046383930613349_n

 

10172816_708558312586677_4899396578299611347_n

 

 

 

1723167_813728108703998_4544369178957774304_n

 

14945_708654922577016_3460620168946266781_n

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: