Riccardo Fraccaro BLOG

Fallito il blitz per impporre l’impresentabile Bariatti alla Consulta, eletto Zaccaria al CSM: vittoria storica del M5S!

m5ssbloccailparlamentoÈ fallito il blitz di Forza Italia per nominare Stefania Bariatti alla Consulta, un nome impresentabile per palese assenza dei requisiti necessari. Si tratta di una candidatura non condivisa, decisa alle spalle dei cittadini e, soprattutto, incompatibile con il ruolo istituzionale: Bariatti è infatti nel consiglio di amministrazione di ASTM e presiede il cda della SIAS, società quotate in borsa e attive nell’esercizio di concessioni autostradali. Altro che Corte costituzionale, i partiti vogliono nominare una casta incostituzionale! Il MoVimento 5 Stelle si è subito opposto a questo tentativo, imponendo il metodo della trasparenza e della terzietà per l’elezione dei giudici: dopo aver mandato a casa Vitali, Bruno, Violante e tutti gli altri abbiamo stoppato anche la candidatura di Bariatti. Abbiamo insistito sulla necessità di eleggere candidati di alto profilo e indipendenti dalla politica anche per il Consiglio Superiore della Magistratura, senza mollare di un solo millimetro: il nome che abbiamo proposto, quello di Alessio Zaccaria, ha ottenuto ben 537 voti. È una storica vittoria del MoVimento 5 Stelle: per una volta, l’elezione dei membri di Consulta e Csm non risponde alle logiche di spartizione della partitocrazia, ma premia il merito e la trasparenza. Renzi insista pure con il Patto del Nazareno, che sta facendo affondare il Paese nelle sabbie mobili. Il M5S dimostra ancora una volta di poter cambiare le istituzioni, stando all’opposizione: immaginate quando saremo al Governo. Il nostro impegno per restituire centralità alle istanze dei cittadini e spazzare via la casta sta dando i suoi frutti: non gli daremo tregua, continueremo a vigilare come sentinelle della democrazia per costruire un’Italia a 5 Stelle.

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: