Riccardo Fraccaro BLOG

Expo2015 affidata ai criminali: subito le proposte M5S su politometro e anticorruzione

Fraccaro ExpoÈ da mesi ormai che il MoVimento 5 Stelle lancia l’allarme: l’Expo rischia di diventare l’esposizione del livello di corruzione nel nostro Paese. Ancora una volta i fatti ci danno ragione: in Lombardia è stata creata una vera e propria cupola che, grazie agli appoggi della politica, assegnava appalti e avanzamenti di carriera in cambio di tangenti. I corrotti continuano a saccheggiare il Paese, un’associazione per delinquere che trova terreno fertile nelle istituzioni. Le opere pubbliche in mano ai criminali. E i ministri Lupi e Poletti, in pieno conflitto di interessi per i loro rapporti diretti con le cooperative bianche e rosse, farebbero bene a dimettersi. Presto li manderemo tutti a casa, abbiamo due semplici ma efficacissime proposte: subito politometro e legge anticorruzione. L’onestà andrà di moda!

Le manette sono scattate per esponenti di centro, destra e sinistra: Gianstefano Frigerio, ex parlamentare della Dc, Luigi Grillo, senatore del Pdl nella scorsa legislatura e Primo Greganti, l’esponente Pci già protagonista di Tangentopoli. A fargli compagnia anche il direttore pianificazione acquisti dell’Expo, Angelo Paris oltre al faccendiere Sergio Catozzo e all’imprenditore Enrico Maltauro. Naturalmente non mancano, negli atti dell’inchiesta, contatti con Cesare Previti, Gianni Letta e l’alleato Pd per le riforme Silvio Berlusconi. Ecco i danni della partitocrazia contro cui lottiamo per sottrarre il governo della cosa pubblica dalle mani dei disonesti e restituirlo ai cittadini onesti. Abbiamo già presentato le nostre proposte di legge sull’introduzione del politometro per verificare gli arricchimenti illeciti dei politici e sul falso in bilancio, il riciclaccio e l’autoriciclaggio, il traffico di influenze illecite e sulla corruzione pubblica e privata.

Se il Governo di Renzi e la maggioranza che lo sostiene non stanno muovendo un dito per arginare questa putrefazione, è perché sono evidentemente collusi con il sistema marcio che il M5S vuole stroncare. Il ministro del Lavoro Poletti è il ras delle Cooperative, quello delle infrastrutture Lupi rappresenta Fiera Milano e la Compagnia delle Opere: due soggetti economici che si spartiscono giri di affari ultramiliardari, entrando ovviamente da protagonisti nell’Expo che il loro Governo sta finanziando con una pioggia di soldi. Noi del MoVimento 5 Stelle, a marzo, siamo stati in visita ai cantieri per promuovere la nostra idea di un’Expo trasparente, diffusa e sostenibile, constatando con mano che il progetto attuale è una grande occasione per speculare sulle risorse pubbliche. Ora che è esploso lo scandalo corruzione, rilanciamo con forza la nostra volontà di spazzare via il marcio con un’ondata di onestà. Vinciamo noi!

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: