Riccardo Fraccaro BLOG

È ufficiale, Renzi ha aumentato le tasse! Continuerà a farlo dando la colpa agli Enti locali, è il gioco del cerino

ceriniÈ ufficiale: a dispetto degli annunci, Renzi ha aumentato le tasse. Secondo i dati Istat, nel 2014 la pressione fiscale è salita al 43,6%. È la dimostrazione che il ciarlatano premier ha riciclato il vecchio stratagemma usato dai partiti per gettare fumo negli occhi dei cittadini: fingere di tagliare una tassa aumentandone un’altra. Ora il Governo promette di tagliare i tributi ma in realtà azzera le entrate degli Enti locali, imponendo così nuovi rincari delle imposte sui territori. Il duro lavoro degli onesti contribuenti viene gettato nelle fiamme della pressione fiscale che sta facendo terra bruciata del tessuto sociale e produttivo, mentre i piromani che hanno appiccato l’incendio si rimpallano la responsabilità. È il gioco del cerino.

La riduzione delle tasse annunciata da Renzi scatenerà una valanga di rincari delle imposte locali, così come già accaduto in passato: è l’ennesima cortina fumogena per continuare a vessare i cittadini. Abbiamo bisogno di chiarezza, abbiamo il diritto di sapere a chi paghiamo le tasse e in cambio di cosa: solo così possiamo giudicare gli amministratori. Con il gioco del cerino, invece, chi ci governa fa propaganda scaricando i problemi sugli altri livelli. Le tasse cambiano nome e forma ma la sostanza è che i cittadini continueranno ad essere soffocati dalla pressione fiscale che divampa incontrollata. Verso un obiettivo preciso: incenerire l’economia reale che crea lavoro e ricchezza a vantaggio dei grandi gruppi finanziari che portano salari bassi e povertà, spremere il ceto medio basso per fare gli interessi dei poteri forti. Noi invece vogliamo un’Italia a 5 Stelle, ci vediamo il 17 e 18 ottobre a Imola per la riscossa dei cittadini onesti!

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: