Riccardo Fraccaro BLOG

«Da Grisenti voto di scambio, la proposta su trasporto pubblico nostra proposta»

ali-babaLa sparata finale di Pt svela il reale obiettivo del progetto di Mosna, che non è politico ma finanziario: la Provincia vuole acquistarla in contanti, come se si trattasse di un’azienda in vendita. La proposta indecente di Grisenti è al limite del voto di scambio, promettere 500 euro in cambio di una preferenza è un mossa da volgare piazzista che va denunciata con forza. Ci mancavano solo la mountain bike e il set di pentole a pressione.

Peccato che l’ex assessore di Dellai voglia comprare i voti pagandoli con i soldi degli altri: le risorse per il suo spaccio di carburante vuole prelevarle dalle tasche dei cittadini, come del resto ha sempre fatto tagliando scuola, sanità e servizi pubblici. Il M5S Trentino propone da sempre il trasporto pubblico gratuito disincentivando quello privato, attraverso un potenziamento della rete e i risparmi da realizzare nel bilancio di Trentino Trasporti che ha speso ben 15 milioni di euro per il sottopassaggio delle Albere. Noi vogliamo garantire una mobilità efficiente e libera, eliminando il sistema clientelare e rispettando l’ambiente.

Mosna e Grisenti non sono neppure capaci di copiare, incentivare il carburante ai privati e parlare di mezzi pubblici una contraddizione colossale: se pensano di comprare così i trentini si sbagliano di grosso, aprano una pompa di benzina e lascino stare la politica.

di Riccardo Fraccaro

GLI EXTRATERRESTRI SBARCANO A TRENTO
Mosna e Grisenti

1026_siamo al voto di scambio

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: