Riccardo Fraccaro BLOG

Con legge del M5S sul conflitto di interessi Boschi si sarebbe già dovuta dimettere, il Pd mente!

171215_nIl povero deputato Pd Emanuele Fiano, simpatico come un decreto che ti svuota il portafoglio per salvare le banche, viene mandato nelle trasmissioni a tentare invano di giustificare lo scandalo del conflitto di interessi del Governo nella vicenda Etruria.

Un conflitto grande come una banca: un ministro della Repubblica, grazie ad un provvedimento del Governo di cui fa parte, vede schizzare alle stelle il valore delle azioni che possiede. Questo è accaduto con il decreto sulle banche popolari, che ha aumentato del 65% il valore dei titoli di Banca Etruria.

Non basta: il ministro, sempre grazie ad un provvedimento del suo Governo, festeggia il salvataggio della banca di cui lei è azionista, suo padre vicepresidente e suo fratello dirigente. È successo questo con il decreto ammazza risparmiatori, che ha evitato la bancarotta all’Etruria dei Boschi’s: un’azienda a conduzione familiare.

Di fronte a questo mastodontico conflitto di interessi il povero Fiano, sempre più accigliato, si arrampica sugli specchi dicendo che la Boschi si è astenuta durante l’approvazione dei due decreti così come, secondo la sua lettura distorta, si limiterebbe a prevedere la stessa legge del M5S di cui sono primo firmatario. Come dire che il codice della strada prevede solo la multa per chi guida in stato di ebbrezza, e non anche il ritiro della patente.

Il mistificatore di professione la smetta di dire falsità: la nostra proposta, che il Pd fa di tutto per affossare avendo la coda di paglia, introduce l’obbligo di astensione come misura accessoria, ma antepone e affianca ad essa istituti di carattere preventivo e sanzionatorio.

Noi prevediamo prima di tutto stringenti casi di incompatibilità con le cariche di governo, poi un forte impianto di controlli anche successivi e infine strumenti di rimozione della situazione di conflitto con l’espressa previsione della decadenza dal ruolo istituzionale. Significa che, se fosse stata approvata la nostra legge, la Boschi si sarebbe già dovuta dimettere da ministro! Il Pd mente perché ha un conflitto di interessi anzitutto con la verità.

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: