Riccardo Fraccaro BLOG

Con la legge truffa del Pd i finanziatori dei partiti restano occulti. 7 milioni di fondi segreti!

140915Uno scandalo senza precedenti. La legge truffa sui soldi ai partiti, che il Pd vuole contrabbandare come abolizione del finanziamento pubblico, è un piede di porco che consente alla casta di arraffare tutto a man bassa. E il peggio è che ora può farlo celando impunemente chi la foraggia. Non solo la partitocrazia saccheggia i portafogli dei cittadini, intascando le nostre tasse con l’escamotage del 2 per mille. Non solo può mettere le mani sui soldi pubblici senza alcun controllo di regolarità dei bilanci, grazie al condono appena approvato dalla Camera a tempo di record. Con una norma vergogna che il M5S aveva scoperto già lo scorso anno, i partiti possono tenere occulti i proprio finanziatori. Così gli italiani non sapranno mai se, ad esempio, sono Buzzi e Carminati a finanziare la campagna elettorale di Renzi.

In base alla normativa vigente, infatti, i nomi di chi sovvenziona i partiti possono essere resi pubblici solo se c’è l’espresso consenso dei finanziatori. Che, ovviamente, hanno tutto l’interesse a restare anonimi e ricevere in cambio favori e concessioni di ogni sorta senza il minimo sospetto. Solo quest’anno ci sono almeno 3 milioni di euro di fondi segreti che il Pd ha incassato senza rivelarne la provenienza. A febbraio dello scorso anno avevo denunciato in aula questo scandalo presentando un emendamento per sopprimere la norma. Ovviamente è stato respinto per consentire a cricche e lobby di tenere a libro paga i partiti. Mai si era arrivati a tanto in Italia, in nessuna democrazia occidentale è possibile una simile segretezza. Solo con il Governo Renzi c’è questo traffico illecito di soldi alle spalle degli italiani: noi gridiamo onestà, loro sussurrano omertà.

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: