Riccardo Fraccaro BLOG

Chiusura scuola Soraga, Fraccaro (M5S): «Provvedimento lesivo dei diritti della minoranza linguistica ladina»

scuola elementare soraga«Tra le “vittime” causate dalla scellerata politica scolastica di Ugo Rossi, che ogni anno riserva milioni di euro per finanziare le scuole private proprio mentre le scuole pubbliche sono a corto di risorse e non riescono a sopravvivere, ci sono alcune scuole di paese, costrette a chiudere per decreto della Provincia autonoma di Trento perché non raggiungono la soglia minima di 40 studenti, fissata dalla Giunta Rossi. Tra queste anche la scuola elementare di Soraga, presidio scolastico di insegnamento della lingua ladina. Una decisione lesiva dei diritti di questa minoranza linguistica e presa senza coinvolgere gli organi preposti alla sua tutela. Un altro triste esempio del “metodo Rossi”, muscolare e autoritario, su cui mi auguro si faccia immediato dietrofront». Lo comunica con una nota il deputato M5S Riccardo Fraccaro, che in attesa di un improbabile ripensamento da parte del governatore provinciale ha portato la questione della chiusura della scuola di Soraga direttamente in Parlamento con un’interrogazione indirizzata al Ministro dell’Istruzione.

«Il provvedimento di chiusura della scuola – spiega Fraccaro – non è stato condiviso con gli organi preposti alla tutela delle minoranze linguistiche, né tantomeno discusso nel Consiglio generale dell’istruzione e formazione di Fassa, previsto dall’articolo 46 della legge provinciale n. 5/2006 («Sistema educativo di istruzione e formazione del Trentino»), che individua gli obiettivi per la programmazione dell’educazione primaria in lingua ladina. In aggiunta a ciò, il provvedimento di Rossi contrasta anche con l’articolo 102 dello statuto di Autonomia del Trentino-Alto Adige, che prevede per le popolazioni ladine, mochene e cimbre il diritto alla valorizzazione e l’insegnamento della lingua nelle scuole locali. Per questo motivo lo riteniamo frutto di una decisione unilaterale e lesivo dei diritti della minoranza linguistica ladina».

Fraccaro conclude esprimendo il sostegno del M5S all’attività portata avanti dal Comitato dei genitori «Amici della scuola di Soraga», promotore di una petizione popolare supportata da 845 firme raccolte in meno di una settimana per il mantenimento della scuola elementare. «Condividiamo le istanze espresse dal comitato, per questo abbiamo portato il problema all’attenzione del Governo: perché vengano garantiti i principi costituzionali e le norme statutarie che tutelano le minoranze linguistiche, con particolare riferimento agli insegnamenti della lingua ladina nelle scuola dei comuni della provincia».

(int. 4/11263 del 25/11/2015 e int. 4/13991 del 2/8/2016)

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: