Riccardo Fraccaro BLOG

Boschi insulta i partigiani. Un vero ministro si dimetterebbe. Mandiamola a casa! #IoVotoNO

230516L’Associazione Nazionale Partigiani promuove il no alle riforme perché minacciano la democrazia che la Resistenza ha difeso e custodito. Boschi, non avendo argomenti, si è permessa di replicare che i partigiani, quelli veri, votano sì al referendum. Etichettare in questo modo gli iscritti all’Anpi è un insulto gravissimo che delegittima un’istituzione garante della memoria di chi ha lottato per la libertà. Dopo una simile offesa un ministro, di quelli veri, si sarebbe subito dimesso.

 

Boschi è invece solo la portavoce degli interessi in conflitto che stanno dietro Renzi, il ministro delle Banche che spalleggiano questo Governo, il volto delle lobbies che dettano legge ai danni dei cittadini.
La retromarcia di Maria Etruria è patetica, è chiaro che il Pd non rappresenta certo gli ideali della sinistra ma solo un sistema di potere marcio e autoreferenziale.

 

Ha fatto bene la figlia di Ingrao, partigiano e storico leader del Pci, a dissociarsi dall’utilizzo strumentale dell’immagine di suo padre nei manifesti renziani.
Il nominato premier ha cercato di difendere Boschi, arrampicandosi ancora una volta sugli specchi, ma sono i loro progetti autoritari e piduisti ad essere indifendibili. Vogliono smantellare la Costituzione conquistata con il sacrificio di migliaia di partigiani. In nome della democrazia e dell’onestà: mandiamoli a casa! #IOVOTONO

Tagged with:

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: