Riccardo Fraccaro BLOG

Baratter alla Consulta sul Terzo Statuto? La maggioranza continua a screditare la nostra Autonomia

terzo statuto autonomiaLa decisione assurda di proporre Baratter quale membro per la Consulta trentina sul Terzo Statuto, nonostante il grave atto politico di cui si è reso responsabile stipulando un accordo elettorale con gli Schützen, dimostra che per la politica trentina non c’è mai fine al peggio. Pensavamo di avere toccato il fondo, invece dobbiamo constatare che i partiti di maggioranza proseguono indisturbati a screditare le istituzioni e la nostra Autonomia. Baratter non è più capogruppo del Patt (uno scambio di poltrone fatto solo per tenere buono l’alleato PD), ma in cambio il suo partito lo premia e conferma di volerlo indicare come membro della Consulta per il Terzo Statuto. Siamo davvero all’assurdo: il futuro della nostra Autonomia messo in mano ad un consigliere che la stessa Procura della Repubblica ha indicato come politicamente ingenuo, un consigliere che per assicurarsi sostegno elettorale ha promesso 500 euro al mese a un’associazione locale. È gravissimo che la maggioranza cerchi di nascondere la polvere sotto il tappeto, ma è ancora più grave che nel far ciò metta in ridicolo l’istituto stesso della nostra Autonomia. Rossi e la sua coalizione continuano a calpestare le istituzioni. Altro che membro della Consulta: Baratter dovrebbe piuttosto lasciare il suo incarico per il bene della politica trentina e dell’Autonomia.

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: