Riccardo Fraccaro BLOG

Affitti d’oro: il servizio Bilancio del Senato dà ragione al M5S

AFFITTI DORO SENATO

ll M5S è riuscito a far approvare un emendamento, a mia prima firma, per recedere dai contratti di locazione stipulati da Stato, enti locali e organi costituzionali: grazie a questa norma anticasta, si potevano cancellare gli affitti d’oro dei Palazzi Marini, che costano alla Camera 25 milioni di euro, e di tutti gli altri immobili per i quali la Pubblica amministrazione spende 12 miliardi l’anno.

Dopo i tentativi dei partiti di abrogare la nostra disposizione, per accontentare i palazzinari, il Governo l’ha snaturata con un apposito decreto che cambia i termini di recesso, neutralizzando di fatto l’efficacia della norma M5S.

Abbiamo smascherato la truffa, ma la coppia Letta-Baretta ha affermato che non avevamo capito il decreto: a quanto pare non l’ha capito neppure il servizio Bilancio del Senato, che scrive a chiare lettere quanto da noi denunciato!

In attesa di un tweet di Palazzo Chigi contro i tecnici di Palazzo Madama, annuncio che in sede di conversione del provvedimento presenteremo una proposta di modifica in grado di ripristinare gli effetti della nostra norma e consentire, una volta per tutte, di porre fine allo scandalo degli affitti d’oro.

Il Governo ha fatto male i conti e non ha capito che il suo patetico bluff sarebbe stato smascherato ancora una volta: dopo quest’ennesima figuraccia, i cosiddetti esperti di Palazzo Chigi non muovano più un dito e lascino fare a noi. Di seguito un articolo che spiega la questione: ora non ci sono più scuse e supercazzole che tengano, la norma va riformulata come chiede il M5S. Punto e basta. Loro non mollano? Noi neppure!

affitti doro

 

 

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: