Riccardo Fraccaro BLOG

Documento Bundesbank censurato dai media: in Germania la ricchezza delle famiglie sale del 10%, in Italia scende del 17%

290316Renzi ha detto che le famiglie italiane si stanno arricchendo, ma ancora una volta le sue menzogne sono smentite dai fatti. I dati economici, quelli che la propaganda di Governo censura, certificano nero su bianco quali sono i veri costi dell’euro. È un dato di fatto: l’Italia paga il prezzo della moneta unica mentre la Germania si arricchisce. Negli ultimi anni, infatti, la ricchezza media delle famiglie italiane è crollata del 17% mentre quella delle famiglie tedesche è aumentata di quasi il 10%. I partiti che ci governano hanno ridotto il nostro Paese ad una colonia, dobbiamo spezzare tutti i vincoli Ue per riprenderci la nostra sovranità.

La ricchezza media delle famiglie si riferisce all’insieme delle attività finanziarie e dei beni immobili, al netto delle passività.
La Bundesbank ha pubblicato i dati relativi al periodo 2010-2014, spiegando che il valore per una famiglia tedesca media è salito da 195mila e 200 euro a 214mila euro. Un aumento del 9,9% in pochi anni.
Bankitalia, nella sua pubblicazione annuale sui bilanci delle famiglie italiane, rileva che nel 2010 la ricchezza media era pari a 263mila euro, mentre oggi questo dato è sceso a 218mila euro. Una diminuzione del 17%, pari a 45mila euro polverizzati in media per ogni famiglia italiana.

L’Europa non è unita dal punto di vista sociale ed economico, ma solo monetario: per questo si basa su squilibri enormi e disuguaglianze inaccettabili, da cui deriva il progressivo impoverimento delle famiglie italiane. Di fronte a tutto questo il Pd, per anni, non ha fatto altro che prendere ordini dagli euroburocrati, appoggiare la copia Juncker-Schultz, continuare a seguire tutti i diktat della Merkel e imporre le misure da lacrime e sangue connesse alla moneta unica che ci tiene in catene. Quando il M5S guiderà il Paese le cose cambieranno, solo con un Governo di cittadini onesti potremo smettere di essere sudditi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: