Riccardo Fraccaro BLOG

Biomasse, Degasperi e Fraccaro (M5S): «Con la centrale di Valdaone milioni di euro pubblici che vanno in fumo»

spreco-di-soldi-pubblici«Mentre sul progetto di teleriscaldamento a biomasse di Valdaone pendono pesanti dubbi procedurali e ancora più pesanti dubbi sulla sostenibilità finanziaria, di cui abbiamo chiesto spiegazione con un’interpellanza parlamentare e un’interrogazione provinciale, questa sera (lunedì 30 novembre) in consiglio comunale è all’ordine del giorno la variazione di bilancio che prevede, al punto 8, l’assegnazione di 1 milione di euro “per sottoservizi di teleriscaldamento” da destinare a Esco Bim, la società in house del Bim del Chiese che ha realizzato il progetto della centrale a biomasse. Una variazione di bilancio da un milione di euro per un impianto da realizzare in un comune di neanche 1200 abitanti. Una quantità di denaro enorme che si aggiunge ai 180 mila euro che andrebbero erogati ogni anno a Esco Bim per 10 anni a partire dal momento dell’allacciamento dell’impianto, per un totale di 1,8 milioni di euro». Il consigliere provinciale Filippo Degasperi e il deputato Riccardo Fraccaro del M5S tornano sulla questione per nulla chiara del progetto di teleriscaldamento a biomasse di Valdaone. «La sindaca Ketty Pellizzari nelle dichiarazioni rilasciate a un organo di stampa locale, ha omesso tutti questi particolari finanziari sul progetto e il fatto che già stasera si discuterà un’ingente variazione di bilancio a favore della società che realizzerà l’impianto. Come mai? Questa decisione comporterà modifiche alla convenzione siglata con Esco Bim Spa? La sindaca dovrebbe tenere distinto l’interesse del Comune di Valdaone da quello della Esco Bim Spa. Lo aveva comunicato anche l’APIAE nel febbraio scorso, sottolineando che modifiche alle condizioni della convenzione, che determinerebbero un vantaggio economico esclusivamente in favore di Esco e uno svantaggio per il Comune, non apparirebbero possibili».

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: